SETTIMANA DELLA CULTURA: fino a domenica aperta l’area archeologica Aequum Tuticum

0
162

ARIANO IRPINO (AV). Il Comune di Ariano Irpino e la Soprintendenza Archeologica di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, Ufficio di Avellino, nell’ambito della XIII edizione della “Settimana della cultura” aprono al pubblico l’area archeologica di “Aequum Tuticum”.

Dallo scorso 9 aprile e fino a domenica 17 aprile un servizio navetta gratuito, messo a disposizione dall’Amministrazione comunale condurrà i visitatori in località Sant’ Eleuterio.

Naturalmente la visita sarà guidata da un archeologo che racconterà tutti i segreti dell’importantissimo sito, crocevia stradale, in quanto spartiacque appenninico. Notevoli i resti: un edificio termale del I secolo, un complesso di ambienti a schiera del II secolo, un ambiente con pavimento in mosaico di una villa di età tardo antica ed edifici con ambienti intorno ad un cortile centrale, pertinenti all’insediamento centrale.

“La Cultura è di tutti: partecipa anche tu”; “Alla scoperta del territorio arianese”; “Aequum Tuticum: un insediamento romano e medievale”. Questi gli slogan dell’iniziativa che vede, naturalmente coinvolto, anche il Museo Archeologico presso Palazzo Anzani.

L’Antinquarium ospita la mostra permanente “Insediamenti antichi nell’arianese” con i reperti della Starza, noto sito preistorico e protostorico. L’occupazione sannitica dell’area tra l’età arcaica e quelle ellenistica ( VI-II sec. a. C.) è ben illustrata dai corredi delle tombe  a tumulo e dai reperti votivi del Tempio Italico di Casalbore. La frequentazione del sito continua ininterrottamente dall’età medievale fino al XV secolo.

Per l’Antiquarium gli orari di visita sono dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,00, ma con una certa flessibilità e senza necessità di prenotazione.

E’ invece importante prenotare per le visite guidate al sito archeologico in località Sant’ Eleuterio che si potranno effettuare oggi e domani e sabato 16 e domenica 17 dalle ore  9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 17,00.

***Per prenotazioni chiamare il Museo Archeologico 0825/824839. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here