RICETTE d’AUTORE. Pangurmè jevulese di Antonello Martuscelli

0
484

PaniniIngredienti:

– pane tipo”Bun”
– stracciatella di bufala
– pomodori secchi…
– olive nere
– acciughine (facoltative)
– lattuga
– maionese artigianale ai capperi

Procedimento:
La stracciatella di bufala si realizza sfilacciando la mozzarella di bufala e aggiungendo panna di latte di bufala o, in sostituzione, panna da cucina classica.

La maionese è fatta tradizionalmente, con tuorli d’uovo, olio di semi di girasole e sale ed arricchita con capperi dissalati e sminuzzati.
Per un gusto più intenso, lo chef consiglia di lasciare i capperi in infusione in olio evo, da utilizzare invece di quello di semi di girasole, dopo averlo filtrato. In questo caso, i capperi saranno frullati e, poi, uniti alla salsa ottenuta.

dettaglio Pangurmè Jevulese
***Tra le proposte vegetariane di Pangurmè, il locale ebolitano in cui lo street food incontra la filosofia gourmet, il Pangurmè jevulese si ispira ad una ricetta locale della seconda guerra mondiale, rivisitata dallo chef Antonello Martuscelli ed arricchita da ingredienti tipici come la stracciatella di bufala.

Pietanza realizzata durante il cooking show dell’ultimo appuntamento di Compagni di Banco, organizzato da Al Ciauliello, laboratorio di cucina.

Pangurmè

Corso Giuseppe Garibaldi, 84 – Eboli (SA)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here