Quarta e quinta gamma di qualità: il pranzo diventa fast e sano. L’esperienza dell’azienda Il Melograno

0
332

SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN). Dopo aver esordito con successo nella quinta gamma con una linea di sughi non pastorizzati a base di verdure fresche, denominata i Sughissimi, Il Melograno, società a responsabilità limitata con sede e stabilimento a Santarcangelo di Romagna, ad un tiro di schioppo da Rimini, accelera sui prodotti di quarta gamma con un robusto programma di investimenti che scatterà nel 2011.

 

“Entro i prossimi 36 mesi amplieremo la superficie coperta del nostro stabilimento che passerà dagli attuali 12.000 metri quadrati ai 24.000, e lo doteremo di nuove linee di lavorazione, per potenziare il programma di produzione ed il calendario di offerta dei prodotti di quinta gamma” dice Claudio Coli, responsabile commerciale e marketing, che assieme alla sorella Manuela, che manda avanti la produzione, stanno sulla tolda di comando dellimpresa di famiglia, da diverse generazioni ormai impegnata nella realizzazione di prodotti di quarta gamma di alta qualità, partendo dalle produzioni ortofrutticole provenienti dai migliori areali italiani.

 

“Gli investimenti spiega limprenditore – saranno realizzati con partnership tecnologiche di imprese leader nel settore degli impianti produttivi, in modo da poter disporre delle innovazioni di processo al top della tecnologia”.

 

 Gli strumenti ed il know-how consentiranno, pertanto, allazienda di poter integrare e diversificare lofferta di prodotti quarta gamma e quinta gamma.

 

“Gli investimenti programmati non sono una novità per noi, poiché si inscrivono nella strategia aziendale, che riconosce nellinnovazione la leva per competere sui mercati, e non soccombere alla crisi” avverte Coli. “La crisi prosegue non ci fa paura nella misura in cui cerchiamo di assecondare il gusto e le tendenze del consumatore con prodotti di qualità, sicuri e altamente affidabili”.

 

“Innoviamo continuamente e accettiamo le politiche delle società della GDO che detengono il controllo della distribuzione e dispongono dei private label, ai quali non intendono rinunciare, avendo anche investito e molto sulla loro valorizzazione”

 

Cè anche un altro aspetto importante da tenere in considerazione nella politica dellimpresa. Si tratta dellorigine della materia prima: ortaggi, verdure, e frutta provengono dai territori specializzati di diverse regioni italiane: Campania, Marche, Abruzzo, Emilia Romagna.

 

“Diversifichiamo la provenienza per diluire il rischio connesso a forniture di mono-prodotto solo da un territorio. Dalle diverse regioni dove siamo presenti con i soci della nostra O.P. Il Melograno, provengono uno o più prodotti: dal Fucino carote, scarola e radicchio, dallarea di Eboli, Pontecagnano Faiano, ovvero Salerno, le insalatine, e da Montoro (AV) La Cipolla Ramata di Montoro inserita di recente nei nostri minestroni pronti e così via”, dice Coli.

 

***Un po’ di storia…

 

Fondata nel 1987 da Claudio Coli, limpresa ha cominciato da subito a farsi strada sul mercato. Nel 1990 stringe rapporti commerciali con la GDO (Coop Italia e Conad) divenendone fornitore. Anticipando la nuova tendenza del mercato, Il Melograno si specializza nella IV gamma.

 

Dinamica e sensibile ad una migliore qualità della vita e ad un maggiore rispetto per lambiente, nel 1995 inizia la commercializzazione di ortofrutta biologica controllata in conformità del Regolamento CEE 2092 dallEnte CCPB lungo tutta la filiera.

 

Nel 1999 amplia i programmi produttivi con aziende biologiche, da cui consegue un incremento e una diversificazione dellattività commerciale. Da questa scelta strategica parte il progetto di produzione della IV gamma BIO per Coop Italia che, nel 2000, si arricchisce con il confezionamento di frutta e verdura a marchio del distributore BIOCOOP. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here