PIATTI della TRADIZIONE. Risi e bisato

0
308

AnguillaQuesto un tempo era il piatto per eccellenza della vigilia di Natale veneziana, meno usuale oggi, resta patrimonio della variegata cucina italiana ed ha come protagonista l’anguilla.

Per 4 persone:

350 gr. di riso

1 anguilla di circa 600 gr.

1 l. di fumetto di pesce o brodo di verdura

5 cucchiai di olio di oliva

1 piccola cipolla

mezzo bicchiere di vino bianco secco

2 cucchiai di salsa di pomodoro

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Pulite accuratamente l’anguilla, eliminate la testa, lavatela, asciugatela e tagliatela a pezzi di 5 centimetri circa. Soffriggete nell’olio la cipolla tritata e rosolatevi i pezzi di anguilla. Quando hanno preso colore, bagnate col vino bianco e lasciate consumare, quindi aggiungete la salsa di pomodoro e un po’ di brodo, e lasciate cuocere ancora per circa mezz’ora.

Dopo aver salato e pepato, togliete dalla pentola l’anguilla e tenetela da parte al caldo, tranne un pezzetto che dovrete sbriciolare nell’intingolo di cottura. Rimettete poi la pentola sul fuoco, versatevi il riso, mescolate finchè non abbia assorbito il sugo e portate a cottura aggiungendo il fumetto di pesce o il brodo, un mestolo alla volta.

Fate in modo che il riso rimanga ben asciutto e infine servite disponendo i pezzi di anguilla ben caldi al centro di un piatto da portata e versatevi il riso intorno.

Ricetta tratta da:

Diverse sfumature d’anguilla
ricette e storie dai Sargassi alle lagune

di Milena Djokovic
n°3 Ricettacoli
Editrice Effequ – www.effequ.it
10,00 euro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here