Ideale per un secondo piatto o come side-dish le pepite al Bitto Dop, facili da preparare, conquisteranno i vostri ospiti. Sarà difficile resistervi, una tira l’altra!

Ingredienti per 4 persone:
600 gr di fave fresche
300 gr di Bitto Dop stagionato 12 mesi
1 uovo intero
1 bustina di camomilla
30 gr di basilico in foglie
Scorza di ¼ limone
1 patata media bollita
500 ml acqua
Olio EVO q.b.
Farina gialla q.b.
500 ml olio di arachidi

Procedimento:

In una terrina grattugiare il Bitto e, con una forchetta, incorporare l’uovo e i fiori di camomilla ben setacciati. Amalgamare bene il composto e formare delle palline della grandezza di un pomodorino, porle in frigorifero a riposare per circa 1 h.

Lessare la patata con la buccia e sbollentare le fave in acqua leggermente salata, scolarle (tenendo da parte un bicchiere) e privarle della pellicina. Trasferire nel bicchiere del robot da cucina, unire la patata, il bicchiere d’acqua di cottura delle fave, un cucchiaio di olio EVO, la scorza di limone e metà delle foglie di basilico.

Frullare tutto sino a ottenere una consistenza cremosa. Riprendere le “pepite” con delicatezza, passarle leggermente nella farina di polenta e poi immergerle in una padella con abbondante olio di arachidi a 175°. Lasciarle dorare delicatamente mescolando con attenzione l’olio di tanto in tanto.

Presentazione
in 4 piatti fondi, versare un mestolo di crema riscaldata precedentemente a fuoco moderato. Guarnire con il resto del basilico tagliato a julienne sottile. Versare alcune gocce di olio EVO e infine adagiare 3 pepite ben calde.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here