Last Minute Market. Mangia tutto quello che compri, è tempo di No Waste

0
338

“Compra solo ciò di cui hai bisogno e mangia tutto quello che compri” è ciò che Tristam Stuart ha affermato nel suo libro “Waste” (ovvero “Sprechi”) lanciando alla società un messaggio ben preciso: produrre di meno e consumare meglio.

In quest’ottica di ragionamento sono entrati alla perfezione i freegani, filosofia di vita il cui nome nasce dall’accostamento di ‘free’, letteralmente ‘libero’, e ‘vegan’, l’alimentazione senza carni animali e suoi derivati come uova, latte e latticini.

Ciò naturalmente non implica il dover diventare freegani per ridurre gli sprechi alimentari, bensì cercare di valorizzare tutto ciò che resta nel nostro frigorifero senza buttarlo via inutilizzato.

Con questa idea, il professor Andrea Sagrè ha promosso l’iniziativa Last Minute Market (LMM), società spin-off dell’Università di Bologna che dal 2003 opera sul territorio nazionale sviluppando progetti volti al recupero dei beni invenduti a favore di enti caritativi.

 

LMM contribuisce alla riduzione dello spreco in tutte le sue forme, favorendo anche l’aspetto ambientale, economico, sociale e nutrizionale.

Destinatari dei progetti LMM sono: le aziende, che possono contribuire donando prodotti invenduti o non più commercializzabili; le istituzioni, cui va a ridursi l’accumulo di rifiuti da gestire; il terzo settore, che riceve prodotti gratuiti e di qualità riducendo i costi di gestione, e naturalmente, i cittadini, primi veri destinatari per la realizzazione di una società eco-sufficiente ed eco-efficiente al tempo stesso.

“Il frigorifero è la coscienza sporca del consumatore”: riflettiamo su tutte quelle volte in cui “l’offerta speciale” ci ha invogliati a comprare qualcosa che non ci occorreva e che è rimasto poi nel frigorifero a marcire e domandiamoci se consumiamo per vivere o se viviamo per consumare. La risposta non sarà difficile.

*Per saperne di più su Last Minute Market: www.lastminutemarket.it.

Federica Caiazzo

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here