Il Limone di Rocca Imperiale sarà IGP. Ecco le condizioni del disciplinare

0
267

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea – serie C 157 del 27 maggio 2011  la domanda di registrazione della denominazione ‘Limone di Rocca Imperiale’. Da questo momento la procedura comunitaria prevede sei mesi di tempo per permettere agli altri Stati Membri di presentare eventuali domande di opposizione. Trascorso questo periodo il Limone di Rocca Imperiale sarà iscritto nel registro ufficiale europeo delle DOP e IGP.

L’Indicazione Geografica Protetta ‘Limone di Rocca Imperiale’ è riservata ai frutti provenienti dalle cultivar del gruppo Femminello, appartenente alla specie botanica Citrus Limun Burm. Possono ottenere la denominazione IGP solo i limoni appartenenti alla categoria commerciale ‘Extra’ , ‘I’ e ‘II’.

Le caratteristiche peculiari di questo frutto sono: resa in succo superiore al 30% e contenuto in limonene superiore al 70%, che insieme ad altri componenti aromatici conferisce ai frutti  un profumo, forte ed intenso.

Nella zona di produzione del ‘Limone di Rocca Imperiale’, in provincia di Cosenza,  in quasi tutte le feste patronali, nelle fiere e in qualunque manifestazione folcloristica è usanza locale allestire i mercatini con i ‘Limoni di Rocca Imperiale’ in cesti o in composizioni particolari.

A testimonianza della vitalità di una tradizione molto radicata nel territorio, nella prima quindicina di agosto si svolge  la ‘Sagra dei Limoni di Rocca Imperiale’, che si tiene nella omonima località e che rappresenta da qualche anno la più rinomata occasione per la degustazione del prodotto. La presenza consolidata del prodotto nel territorio si riscontra anche dal suo impiego nella cucina tradizionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here