Curiosità: ecco i cibi più costosi del mondo!

0
485

Quando si parte per una vacanza low cost, approfittando di voli aerei venduti a prezzi convenienti, come quelli della Volotea, si finisce quasi sempre per mangiare presso fast food o take away per risparmiare o comunque non perdere troppo tempo. Tuttavia in certi posti alcuni alimenti considerati appunto economici, possono invece risultare carissimi per la loro tecnica di preparazione o per l’utilizzo d’ingredienti rari e dunque costosi.

E’ il caso del Dragon Dog, ovvero un hot dog venduto a 100 dollari a Vancouver in Canada, bagnato con un cognac pregiatissimo disponibile a 2000 dollari a bottiglia. L’autore di questo panino ha recentemente contattato il Guiness dei Primati, visto che è riuscito a superare il record dei 69 dollari per un hot dog fino a questo momento detenuto dal ristorante Serendipity di New York.

Se vi siete concessi il piacere di mangiare pesce in vacanza e volete abbinarlo a del vino bianco, fate in modo che non sia lo Chateau d’Yquem del 1811, conosciuto per essere il vino bianco più costoso al mondo viste le 75 mila sterline (circa 85 mila euro) a cui viene commercializzato.

Nella lussuosa e costosissima Dubai, Shafeena Yusuff ha preparato il Cupcake più caro del mondo. Il dolce è stato realizzato con oro commestibile e cioccolato e viene per questo commercializzato a 815€. Il prodotto viene servito al Dubai Mall e solo su ordinazione, prenotando con almeno 2 giorni d’anticipo.

Il kebab è perfetto quando si vuole mangiare qualcosa di nutriente ed economico, magari evitando la solita pizza. Quello creato dallo chef inglese Andy Bates costa qualcosa come 835€ ed è stato realizzato impiegando ingredienti come la carne d’agnello da latte dei Pirenei, stagionato e innescato con i migliori peperoni, olio di oliva, formaggi stagionati a botte feta, patate viola e pomodori Coeur de Boeuf.

Per chiudere in bellezza niente meglio che una tazza di tè ottenuto impiegando come fertilizzante gli escrementi di panda e per questo venduto all’incredibile cifra di 54.000€ al kg. Viene prodotto in Cina e secondo alcuni, dispone di grandi proprietà terapeutiche, addirittura meglio del tè verde, visto che l’alimentazione dei panda è costituita da bambù.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here