Il Parco del Conero. Calette e scenari per gli amanti del trekking

1
490

CONERORiviera del Conero, un’oasi di natura incontaminata, che rompe lo scenario tipico del litorale marchigiano. Il Monte Conero, al centro dell’omonimo Parco, è un’ area protetta che comprende principalmente il territorio del comune di Ancona, ma anche dei comuni limitrofi di Camerano, Numana e Sirolo.

Scenari incantevoli si aprono agli occhi dei tanti turisti che visitano questo monte che s’innalza a picco sul mare, tra piccoli arenili di ciottoli bianchi e calette segrete.

Spiagge raggiungibili solo attraverso impervi sentieri, come “Mezzavalle” o la più conosciuta “Le due sorelle”, alla quale si accede solo via mare, inframmezzate da distese di girasoli e di lavanda, fanno della Riviera del Conero un posto davvero unico, che soddisfa non solo gli amanti del mare, ma anche appassionati del trekking che possono scegliere tra 18 percorsi che si snodano tra lecci, pini, corbezzoli e ginestre. (testo e foto di Maria Carmela Pastoressa) CLICCA SULLA FOTO PER INGRANDIRLA

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here