COCKTAIL. Per l’estate 2013 a far tendenza sarà il Ti-Punch con rum agricolo

0
346

rum agricolo 02Con l’arrivo della bella stagione il Gruppo Meregalli e la Maison Clément propongono il Ti –Punch, un mix fresco e perfetto di rum agricolo, zucchero di canna e lime, che diventerà la bevanda per eccellenza dell’estate 2013.

Meno conosciuto del Cuba Libre o della Pina Colada il Ti-Punch coniuga la qualità del rum agricolo, realizzato con un processo unico ed ancora artigianale, con la freschezza del ghiaccio e del lime: questo cocktail è una vera e propria istituzione in Martinica, il piccolo gioiello delle Antille, ed un appuntamento fisso sia per gli abitanti sia per i turisti.

Il cocktail più cool dei Caraibi è pronto ad arrivare in Italia per stuzzicare anche i palati più sofisticati: sarà la nuova proposta di alcuni dei bar e dei locali più esclusivi durante la prossima stagione estiva. Un vero trend per chi non è disposto a rinunciare alla qualità.

Il rhum agricolo della Martinica: un prodotto d’eccellenza a marchio A.O.C.

Il vero Ti-Punch o “petit punch”, piccolo punch, viene realizzato con rum agricolo, non industriale, proveniente dalla splendida Martinica, terrà d’origine per antonomasia del gustoso distillato.

Il rhum agricolo della Martinica si differenzia da quelli tradizionali e industriali perché è ottenuto dalla distillazione del solo succo di canna fermentato che dona alla bevanda un sapore ricco ed intenso, caratteristico delle sole zone d’origine. Dopo aver eseguito specifiche tecniche che prevedono il taglio, il lavaggio e la tritatura delle canne viene estratto il succo che contraddistingue il rum agricolo.

Nelle Antille francesi la raccolta di canna da zucchero è un processo che vede impegnati gran parte degli isolani a partire dal mese di Febbraio: la produzione del rhum agricolo è quindi una fonte molto importante di reddito per gli abitanti della Martinica.

Proprio per questo, caso unico per il rhum, il governo della Martinica ha istituito già negli anni ’90 un marchio DOC (Appellation d’Origine Contrôlée A.O.C.): una garanzia di qualità con la quale si disciplinano le regole di produzione della canna, di macinatura, di fermentazione, di distillazione e di invecchiamento. Il marchio A.O.C garantisce ad esempio  il colore del rhum invecchiato derivi unicamente dalla esposizione al legno della botte e non dall’aggiunta di caramello, così come vieta il processo di rettificazione che consente di produrre uno spirito con una concentrazione di alcol più alta.

Tra i marchi storici e più blasonati dei rhum agricoli della Martinica vi è certamente quello della Maison Clément, importato in Italia in esclusiva dal Gruppo Meregalli.

La Maison Clément

Dal 1887 la produzione del rhum Clément viene effettuata secondo le più pure tradizioni e secondo le regole ereditate da Homère e Charles Clément. Gelosamente custodita, questa ricetta familiare è stata tramandata di generazione in generazione, arrivando ai giorni nostri nello stesso modo in cui era due secoli fa.

Tra immensi campi di canna da zucchero, la sede della distilleria, l’Habitation Clément, rappresenta uno dei maggiori patrimoni architettonici e industriali della zona, dotato di un museo che ripercorre la storia del mondo agricolo e del noto distillato all’interno di uno spettacolare parco botanico di ben 17 ettari.

La visita alla distilleria permette di scoprire i metodi di produzione del Rhum Agricole a partire dalla lavorazione e dalla raccolta della canna da zucchero; permette inoltre di poter respirare nelle cantine gli odori di circa 1.000.000 di litri di rhum in fase di invecchiamento nelle barriques di quercia provenienti dalla produzione di Bourbon del Kentucky. Le condizioni climatiche della Martinica inoltre accelerano considerevolmente l’invecchiamento.

Oggi la Maison Clément, una delle più antiche proprietà dell’isola, è diventata un monumento storico e la sola abitazione creola dell’isola a essere ancora aperta al pubblico. La Maison ha accolto numerosi ospiti e visitatori: tra i più illustri ricordiamo il Presidente Georges Bush e il Presidente Francois Mitterand in occasione di un Summit nel Marzo del 1991.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here