Casa dolce casa? Oggi vale solo se è…GREEN

0
327

0_Green HouseNella vita di tutti i giorni è importante non solo avere abitudini green, ma anche vivere in una casa green.

Questo significa che nella routine domestica dobbiamo essere in grado di riuscire in tante piccole accortezze che miglioreranno il nostro tenore di vita: ad esempio, collocare una scrivania accanto ad una finestra soddisfa il naturale bisogno di luce del nostro organismo, il che ci sarà utile dato che l’energia solare è a costo zero!

E’ infatti preferibile lavorare al computer e studiare o leggere alla luce del sole quando è giorno, mentre in caso contrario, potete comunque scegliere di utilizzare una lampada da scrivania sostituendone la lampadina con una a risparmio energetico.

Per dare un tocco di profumo all’ambiente in cui vivete, evitate i profumi e i deodoranti industriali: innanzitutto aprite ogni mattina le finestre per cambiare l’aria, anche se fa freddo.

Potete poi scegliere dei mazzetti di lavanda in sacchettini di cotone da tenere nei vostri cassetti o negli armadi e utilizzare degli oli essenziali ed incensi (ce ne sono in varie fragranze: vaniglia, menta piperita, limone, camomilla, bergamotto etc.) per profumare l’ambiente circostante.

Quando invece arriva il freddo, capita spesso che le nostre case diventano veri e propri forni! La temperatura ideale è 20°, per i meno freddolosi anche 18/19°, mentre per le camere da letto (anche quelle dei bambini!) è preferibile raggiungere i 18°.

Gestendo la temperatura dei nostri termosifoni contribuiamo a limitare il riscaldamento globale, ma in maniera particolare.. a limitare la bolletta! Anche un ottimo tè caldo è l’ideale per riscaldarci quando fa freddo, scegliete quello sfuso invece delle bustine: costa di meno ed è molto più buono!

Ricordate poi di non riempire troppo il bollitore, scaldate solo la quantità d’acqua che vi serve così che il tè sarà pronto in un attimo.

Ovviamente, bevetelo in una tazza piuttosto che in un bicchiere di plastica! Ogni anno solo nel Regno Unito si consumano più di sei miliardi di bicchieri e contenitori di plastica e solo una minima parte vengono riciclati!

Ma che casa sarebbe infine se non ci regaliamo qualche momento di relax al ritorno dal lavoro? Ebbene, fare un bel bagno caldo risolleverà dalla stanchezza accumulata e perché non dividere la vasca con il vostro bimbo o con la dolce metà? Per riempire una vasca di misura media occorrono normalmente ben 65 litri di acqua!

Bastano veramente poche accortezze per sfruttare al meglio le possibilità della vostra casa, tutte sane abitudini che una volta apprese diventeranno parte integrante di una vera vita green!

 

Federica Caiazzo

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here