Cala il sipario su Millefiori: 6 i quintali di miele venduto per 6 mila visitatori

0
278

EBOLI (SA). Si chiude oggi “Millefiori” la vetrina dedicata a due delle eccellenze del nostro territorio, il miele e i fiori, che dall’8 dicembre si è svolta ad Eboli, in piazza della Repubblica, con il patrocinio del Comune di Eboli, assessorato alle Attività Produttive Positivo il bilancio di Confesercenti e Camera di Commercio che hanno dato vita alla kermesse.

 

Questi i numeri che hanno caratterizzato la sei giorni, decretando un successo inaspettato: 6 quintali di miele venduto dagli espositori presenti, alcuni provenienti anche dalla provincia di Napoli; circa 6mila visitatori, 1000 bambini delle classi elementari coinvolti nelle visite didattiche; 100 persone partecipanti alle varie degustazioni e ai laboratori che si sono tenuti nel corso della manifestazione; un considerevole quantitativo di prodotti natalizi acquistati così come rilevante è stato il numero delle tisane offerte e degustate; oltre 3000, in soli sei giorni, i contatti sul sito internet dell’evento.

 

“Questa prima edizione di “Millefiori”- commenta soddisfatto il responsabile organizzativo dell’evento, Attilio Astone  è stato un vero e proprio esperimento che ha saputo stravolgere il concetto di mercatino natalizio, proponendo una alternativa anche da un punto di vista culturale che il pubblico ebolitano e non solo ha premiato con la sua presenza e la sua partecipazione attiva. Diamo appuntamento al 2011, anche spinti dall’entusiasmo degli apicoltori presenti in questa edizione”.

 

“Un consuntivo molto positivo per la manifestazione- ha dichiarato il sindaco di Eboli, Martino Melchionda -“Millefiori” è certamente il preludio di un evento ancora più importante. Una manifestazione, quella organizzata da Confesercenti e Camera di Commercio che va sostenuta, forse più di altre, per la sua originalità”.

 

Una prima esperienza destinata a ripetersi e a crescere, dunque, quella di “Millefiori”, che ha destato l’attenzione anche dell’Università Federico II di Napoli con  dipartimento di Veterinaria, presente in località Cioffi di Eboli con il centro specializzato in parassitosi.

 

“L’idea di Millefiori, che è nata in seguito alla visita presso la fiera apicola di Pastrana, città gemellata con Eboli – afferma Enzo Galiano, presidente di Intertrade, azienda speciale della Camera di Commercio per l’internazionalizzazione- il prossimo anno non mancherà di valorizzare questa filo rosso, il miele, che lega ancora di più Eboli a Pastrana, con scambi, ma anche con visite di delegazioni provenienti dalla città spagnola”. Successo, quindi, per l’evento che ha avuto come obiettivo la promozione delle produzioni locali, in un’ottica di valorizzazione di uno stile di vita sano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here