foodBATTIPAGLIA (SA). Ci si prepara all’ultimo atto di Assaggi d’Opera, un evento nato per celebrare i 200 anni dalla nomina di Rossini in qualità di direttore musicale del Teatro San Carlo di Napoli, che in questa terza data vuole rendere omaggio alla tradizione dell’Opera Italiana, svoltando verso il melodramma ottocentesco con un assaggio di Verismo, andando ad incontrare i personaggi principali de “La Traviata” di Giuseppe Verdi e de “La Boheme” di Giacomo Puccini.

Occasione per assaggiare la cucina stellata di Raffaele Vitale e godere dei meravigliosi spazi che offre la Tenuta Porta di Ferro.

Il 7 Giugno andrà in scena la rappresentazione de “La Magia dell’Opera”, accompagnata dal menu Potpourri, concludendo la giornata con una passeggiata nel Giardino da mangiare, tra i pregiati ingredienti della cucina mediterranea, per ritrovare le varietà protagoniste della tradizione gastronomica. Un vero omaggio all’Italianità.

Ingresso: 60 €

Sconto del 10% per gruppi superiori alle 10 persone e per gli appartenenti agli Ordini
Per i bambini contributo partecipazione: 20 € (menu a parte e animazione dedicata)

Per informazioni e prenotazioni:
T +39 328 6568149
info@assaggidopera.it, www.assaggidopera.it, facebook.com/assaggidopera
Biglietti acquistabili online su Go2, presso i rivenditori autorizzati oppure prenotando telefonicamente

Dove: Tenuta Porta di Ferro, Strada Provinciale 312, Santa Lucia di Battipaglia (SA) – www.tenutaportadiferro.it

Quando: 7 Giugno “La Magia dell’Opera”, dalle 11.00 alle 18.00
E’ garantito lo svolgimento anche in caso di pioggia

Raffaele Vitale

Programma – Domenica 7 Giugno

ore 11.00 Cocktail di benvenuto

ore 12.00 “La Magia dell’Opera”

Parigi a confronto. Gli estratti del primo atto de “La Bohème” di Giacomo Puccini per soprano e tenore; l’estratto de “La Traviata” di Giuseppe Verdi
Per soprano, tenore e baritono.

1° Atto di Traviata (selezione/estratto): Overture; Brindisi; Scena, aria e duetto Alfredo e Violetta; Finale I (Scena, aria e cabaletta finale)
2° Atto di Traviata (selezione/estratto): Scena e duetto Germont e Violetta; Scena Violetta e Alfredo; Scena, aria e duetto Germont e Alfredo; Finale atto II
1° Atto di Boheme (selezione/estratto): Scena Rodolfo e Mimì; Aria Rodolfo (Che gelida manina…); Aria Mimì (Sì mi chiamano Mimì), duetto del finale I

Soprano: Antonella De Chiara (Violetta/Mimì)
Tenore: Daniele Zanfardino (Alfredo/Rodolfo)
Baritono: Andrea Macchiarola (Germont)

Ensemble Lirico Italiano:
1 violino: Ilario Ruopolo
2 Violino: Concetta Pepere
Viola: Giuseppe Carrus
Violoncello: Cristiana Tortora
Contrabasso: Luigi Lamberti
Arpa: Lucia Di Sapio

Direzione, testi e regia: Francesco D’Arcangelo
*Si ringrazia il maestro Marco Salvio per la preziosa collaborazione

Ensemble Lirico Italiano

ore 14.00 Percorso Enogastronomico – Menu Potpourri, a cura dello chef Raffaele Vitale

Pane caldo insalata con sfilacci bianchi pomodorini essiccati e scaglie di cacio
Bohème (carnaroli all’acqua di pomodoro, friggitelli e alici)
Violetta (fagotto in salsa di cipolla dolce ramata)
Traviata (involtino di bieta con bianco filante e guanciale)
Mimì (Insalata tiepida di gamberi e tentacoli in salsa al limone)
Bianco mangiare con ciliegie

ore 16.30 Percorso Botanico – l’Orto, a cura dell’agronomo Luigi Vicinanza

Nel “Giardino da mangiare”, tra i pregiati ingredienti della cucina mediterranea, per ritrovare varietà tipiche e protagoniste della tradizioni gastronomica campana. Aromi insoliti e frutti dimenticati completano la nostra tavolata “coltivata”. Nell’orto ci sarà poi un piccola degustazione di gelati artigianali dai gusti più insoliti (fiori e ortaggi).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here