A febbraio torna Identità Golose. Il Congresso Italiano di Cucina d’Autore

0
221

MILANO. Sta arrivando la quinta edizione di Identità Golose a Milano dall’1 al 4 febbraio 2009. La ricchezza dei contenuti hanno fatto di questa kermesse un punto di riferimento di tutto ciò che accade di nuovo sulla scena della cucina intesa come espressione internazionale di concetti e idee innovativi, secondo un binomio ormai consolidato: qualità e innovazione.

Milano, insomma, sarà per quattro giorni la capitale gastronomica italiana. Una nuova sede quest’anno: Milano Convention Centre, in via Gattamelata 5, una struttura scelta perché grande e funzionale e come tale in grado di dare spazio e risposte a ogni istanza e richiesta di espositori, pubblico e relatori.

Il cibo è un pianeta vivo e chi lo abita non lo subisce ma lo anima e lo agita: è questo lo spirito di Identità Golose. Tre parole come sintesi dell’impegno di chi cura il congresso: Verdure, Vita, Vent’anni.

Verdure – e non cucina vegetariana – per andare oltre il dualismo tra carne e pesce, per affrontare con taglio goloso quanto ci arriva dagli orti, dai campi e anche dal mare.

Vita ovvero il mondo del crudo, che viene prima di qualsiasi forma di cottura e di cucina cucinata, ma anche il mondo della salute, un benessere fisico e mentale sempre più minacciato da allergie, malattie e stress come già messo in evidenza nell’edizione 2008. Vent’anni perché è importante portare alla ribalta chi inizia il mestiere e non solo confermare che è bravo chi lo è ormai per tutti. Troppo facile.

Saranno oltre 70 gli chef provenienti da tutta Europa, dal Brasile e dagli Stati Uniti che animeranno il palco del congresso. La formula prevede, come di consueto, l’alternarsi su palcoscenico dei relatori che, in circa quaranta minuti, illustreranno a un pubblico di colleghi e giornalisti una ricetta emblematica, l’esecuzione di una nuova tecnica, l’utilizzo di prodotti insoliti o l’estrema padronanza della materia.

Tutto eseguito, assaggiato e commentato per il pubblico che assisterà alla preparazione “live” di ogni piatto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here