27-29 luglio: Regio Tratturo&Friends. Una full immersion nella vita rurale

0
119

ARIANO IRPINO (AVELLINO). Una nuova forma di turismo sostenibile, ma anche sperimentazione di una inedita modalità di interazione tra cibo, agricoltura e territorio. Rigorosamente lungo le vie della transumanza. Questo ed altro è il “Regio Tratturo & Friends”, festival giunto alla sua quarta edizione, che si terrà dal 27 al 29 luglio ad Ariano Irpino.

Una full immersion in una realtà rurale simbolo dell’eccellenza che l’Irpinia ha da offrire, che attira ogni anno giovani da tutta Italia e da tutta Europa mettendo di fatto a confronto la dimensione locale con quella globale, culture e tradizioni europee con il made in Irpinia.

Il tutto su uno dei sentieri più antichi d’Italia: il Regio Tratturo, la via della transumanza, che ancora oggi ricorda lo spostamento dei popoli e del loro bestiame nel corso delle stagioni. Sulle stesse linee, il RT&F mira a promuovere lo spostamento dei giovani dalla città alla campagna in un orizzonte europeo. Ai tanti giovani che arriveranno da diverse parti d’Italia e d’Europa, si aggiungeranno anche i cinque fortunati di origine ucraina, ceca, tedesca, spagnola e irlandese che, nel corso dell’Anteprima Regio Tratturo & Friends che si è tenuta a Bruxelles nel giugno scorso, si sono aggiudicati un soggiorno gratuito al Festival irpino.

Tema di quest’anno è “Farm you senses”, in linea con l’idea di trasformare un evento in una “transumanza umana”, in cui per tre giorni i partecipanti riescano ad immergersi completamente nella dimensione rurale.

Le attività che i partecipanti al “Regio Tratturo & Friends” potranno svolgere sono innumerevoli: camping, yoga, gare di cucina, attività nell’orto, visite agli alveari con smielatura, gara di cucina, costruzione delle frecce e tiro con l’arco, musica popolare, racconti e danze incentrati sulla leggenda delle streghe di Benevento, intreccio del vimini, escursione lungo il Regio Tratturo, corsi di ceramica, laboratori Slow Food, tree climbing, degustazioni di vini e olii dell’Irpinia e per i più coraggiosi anche una gara di mungitura delle vacche.

Nella gara di cucina i partecipanti sono coinvolti nella produzione di un piatto tipico, procurandosi gli ingredienti direttamente all’origine, andando nell’orto, nel pollaio e nel frutteto. Gli incontri di musiche popolari, insieme ai corsi di yoga e ai racconti delle streghe di Benevento, assicurano invece gli ingredienti essenziali per un percorso sensoriale ed emozionale verso le nostre radici. Prima di lasciare la città di Ariano Irpino, i giovani partecipanti saranno accompagnati da guide turistiche nei musei del centro storico e nelle cantine di Taurasi.

“Regio Tratturo & Friends” è promosso dall’Agriturismo Regio Tratturo di Ariano Irpino, in collaborazione con numerose aziende agricole ed agrituristiche irpine, nella costruzione di un modello che veda un ruolo attivo e multifunzionale dell’agricoltura; una sinergia del tessuto agricolo che s’incontra con gli Istituti di formazione secondaria della circoscrizione (Istituto Agrario e Istituto Alberghiero).

Un evento che di fatto pone le basi per una nuova forma di turismo sostenibile nella terra irpina, costituendo allo stesso tempo un eccellente laboratorio didattico per un contatto diretto con le attività agricole, gastronomiche e folkloristiche tipiche del mondo contadino. In un contesto sempre più globalizzato, caratterizzato da appiattimenti sensoriali e gusti standardizzati, il Festival vuole contribuire alla sensibilizzazione dei consumatori verso una dieta più attenta e responsabile nei confronti del mondo agricolo, riconoscendo gli standard di qualità offerti dalla nostra agricoltura.

 

*Le partecipazioni al “Regio Tratturo & Friends” sono ancora aperte. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet www.regiotratturoandfriends.eu.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here