GOLOSERIE. Arancini vegetariani

0
368

ARANCINICon spinaci oppure piselli, olive nere e riso: gli arancini di verdure sono sfiziosi e croccanti come quelli al ragù. Ogni tanto, una volta a settimana, ci si può anche concedere un piccolo fritto. Se siete vegetariane ma impazzite per gli arancini di riso, noi vi proponiamo una variante della classica ricetta con il ragù, che mette in gioco le verdure: provate la versione con i piselli, oppure optate per quella con gli spinaci.

Arancini agli spinaci
Ingredienti:
2 etti di riso
Olio d’oliva q.b.
Olio di semi q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
100gr di fontina
100gr di spinaci
Pangrattato
2 uova

Procedimento:
In una casseruola fate cuocere il riso, scolatelo e conditelo con l’olio, aggiungete il sale e il pepe e lasciatelo riposare per mezz’ora in frigorifero. Tagliate a dadini la fontina e sbollentante gli spinaci. Formate con le mani tante palline di riso di dimensioni standard, come il classico arancino, inserendo all’interno i dadini di fontina, un’oliva nera e po’ di spinaci. Passate la palla nel pangrattato, poi in due uova sbattute e poi nuovamente nel pangrattato. Fate friggere in abbondante olio bollente. Potete friggerli in una pentola dai bordi alti, facendo scaldare l’olio per una decina di minuti prima di versarci dentro gli arancini, da estrarre una volta che la panatura risulterà dorata e croccante. E…gustatevi il sapore di un ottimo arancino agli spinaci.

Arancini ai piselli
Ingredienti:
2 etti di riso
60gr di piselli
Polpa di pomodoro
Olio d’oliva q.b.
Olio di semi q.b.
Pangrattato
2 uova

Procedimento:
Fate cuocere in abbondante acqua salata il riso, scolatelo e conditelo con sale e olio. Lasciatelo raffreddare in frigo per circa mezz’ora. Quando sarà freddo, formate delle palline di riso con diametro di 5 cm, inserendo all’interno dei piselli, precedentemente cotti e un’oliva nera con un cucchiaio di polpa di pomodoro. Chiudete bene le palle di riso e passatele nel pangrattato e in una ciotola contenente due uova sbattute e ripassatele nuovamente nel pangrattato. Friggeteli in abbondante olio.

Maria Rosaria Mandiello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here