amazon_fresh_topE’ uno dei siti più cliccati e gettonati, fonte di garanzia per gli acquisti online: Amazon, gigante del Web, vende una varietà di merci, dai libri all’elettronica a diverse altre merci.

Gli affari vanno più che bene per Jeff Bezos che sono più che mai pronti al passo successivo: vendere online frutta e verdura fresca, su scala, possibilmente mondiale.

L’ampliamento dovrebbe passare ad AmazonFresh, attiva a Seattle. I suoi impiegati offrono diversi alimenti dai cibi chiusi alla verdura fresca, che vengono consegnati nei quartieri di Seattle, con mezzi di Amazon. Allora il team Bezos ha pronto il piano di espansione: l’obiettivo è portare il servizio fuori città, cominciando dalle zone di Los Angeles e la Baia di San Fancisco, tutto questo entro il 2013.

AmazonFresh si estenderà a tutto il territorio USA, 20 nuove città saranno introdotte entro il 2014, per poi puntare oltre i confini nazionali. L’operazione alquanto innovativa e bizzarra presenta due facce: sicuramente, la possibilità di un notevole guadagno per il colosso, con sempre più persone interessate ai prodotti freschi. Tuttavia, non mancano i rischi: Amazon, oltre al suo guadagno dovrà fare i conti con rivali temibili, come FreshDirect (attivo a New York) o Wal-Mart (presente a San Francisco). Anche se resta un dubbio da sciogliere: saranno freschi di giornata? E ci fidiamo dell’occhio che non vede? Meglio forse – ancora per un po’ – ricorrere alla bottega sotto casa…

 

Maria Rosaria Mandiello

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here