Successo per la “Notte re la focalenzia” Oltre 10 mila i visitatori

0
324

CASTELFRANCI (AV). “Siamo stanchi ma soddisfatti. Quest’anno abbiamo battuto le presenze dell’anno scorso”. Il sindaco di Castelfranci, il dottore Generoso Cresta, si dice estremamente contento della seconda edizione della “Notte re la focalenzia” conclusasi lo scorso 8 dicembre ed organizzata dal Comune in partnership con la Pro loco diretta da Giovanni Rosania.

E non potrebbe essere altrimenti. Infatti, sulla base dei dati dell’Amministrazione comunale, l’edizione 2011 della manifestazione ha visto la presenza di oltre 10mila persone.

“Davvero un grande successo per noi” afferma il primo cittadino del borgo altirpino. “Era – prosegue –  una scommessa perché abbiamo deciso di mettere in campo una festa popolare senza big, come è stato lo scorso anno con la presenza di Eugenio Bennato. L’esperimento è riuscito e la gente ci ha premiati. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, dare la possibilità alle persone di visitare il nostro paese e le sue bellezze”.

“Per noi, questa iniziativa – aggiunge – rappresenta soprattutto un’occasione di promozione del territorio. Siamo soddisfatti, come lo sono tutti i castellesi, a cominciare dagli standisti. Ringrazio davvero tanto i miei concittadini. Siamo stati anche "premiati" dalle belle parole di illustri rappresentanti istituzionali che ci hanno onorato della loro presenza nell’ambito della convegnistica che abbiamo organizzato, ad iniziare dal presidente della Provincia di Avellino, Cosimo Sibilia, che è rimasto favorevolmente colpito dal nostro evento”.

“Sono sicuro – conclude Cresta –  che, a questo punto, la notte dei falò di Castelfranci possa rientrare, a pieno titolo, nei grandi eventi della Provincia e della Regione. Noi non chiediamo nulla. Lavoriamo, lanciando il messaggio che possiamo operare anche da soli. Ma per fare crescere questa kermesse, non possiamo far tutto singolarmente". Il sindaco sottolinea anche un altro aspetto importante dell’evento: il raduno nazionale dei camperisti organizzato dal Traiano Camper Club in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

“Quest’anno il numero è raddoppiato, registrando 150 camperisti giunti da tutta Italia. Si trovano ancora a Castelfranci, anche perché stiamo dando loro la possibilità di visitare altri comuni dell’Alta Irpinia. La nostra comunità si pone come punto di riferimento per far conoscere a tutti il fascino dell’intero territorio”.

E il paese è un punto di riferimento anche enogastronomico per i turisti itineranti arrivati nel paese irpino con i propri caravan. Nel giorno dell’Immacolata, infatti, il ristorante "Stella", di Corrado Pasquale, ha deliziato i 150 turisti, amanti  del camper,  con ottime prelibatezze tipiche della cucina locale. Al termine, è stata messa in scena una rappresentazione teatrale, in dialetto castellese, scritta da Nicola Romano.

Nell’ambito della manifestazione, tra il calore dei falò ed il gusto dei sapori tipici, grande successo ha ottenuto anche la mostra dei presepi realizzati dall’insegnante Maria Ricciardelli, Gerardo Sullo e dallo stesso Nicola Romano.  Esposizione artistica che sarà possibile visitare per tutto il periodo natalizio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here