L’Italia leader nella filiera ortofrutticola. A ottobre il Fruit Summit

0
257

CESENA (FC). Il Secondo Summit dell’ortofrutta (www.fruitsummit.eu), organizzato da CSO e Macfrut  con il patrocinio della Regione Emilia Romagna,  si conferma uno degli appuntamenti più importanti dell’anno per il settore.

Il Summit, infatti, grazie alla formula organizzativa che prevede l’esposizione sintetica dei dati di previsione  per prodotto  commentati da un panel di  operatori  d’eccezione a livello internazionale, si dimostra una occasione unica di incontro con i leader internazionali per discutere e focalizzare le problematiche commerciali dell’ortofrutta.

Nella seconda edizione del Summit che sarà organizzata il 5 ottobre prossimi in anteprima al Macfrut,  dopo una breve introduzione sull’intero comparto frutticolo, saranno anticipate dal CSO le previsioni di produzione europee per la campagna 2011 di pere, mele, kiwi e agrumi.

Tra   i prestigiosi relatori presenti a commentare dati e andamenti futuri ci sarà anche, per la prima volta ad una assise ortofrutticola, un importatore cinese oltre che dirigenti di massimo livello  di aziende leader nel mondo, come Pink Lady o Zespri.

Ad ascoltare sarà una platea composta da addetti ai lavori di tutto il mondo operanti sull’intera filiera produttiva.

Il successo dell’iniziativa italiana  mette in luce l’importanza di un settore, quale quello ortofrutticolo, in forte evoluzione in tutto il mondo e dove l’Italia ricopre un ruolo di primo piano con oltre 11,8 miliardi di euro di Produzione Lorda Vendibile, pari al 28% dell’intera PLV agricola nazionale.

Il ruolo dell’Italia si conferma di primo piano anche per l’indotto della filiera ortofrutticola con imprese leader a livello mondiale nel settore  del packaging e dei macchinari che saranno tra l’altro in esposizione al Macfrut la più importante Fiera italiana del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here