Bilancio positivo per ExpolevanteDi scena cultura, calcio, astronomia e sociale

0
244

BARI. “Ancora una volta possiamo affermare con soddisfazione di aver raggiunto l’obiettivo. Innanzitutto il nuovo format, aperto alla cultura, al calcio e all’astronomia, ha catturato l’interesse dei visitatori. L’attenzione al sociale, poi, ci ha permesso di sostenere importanti iniziative benefiche. Non possiamo non rallegrarci, infine, per il numero di espositori (250) e la buona affluenza di pubblico (più di 100mila presenze, in crescita rispetto al 2009) che simboleggiano il successo della rassegna e premiano la nostra linea strategica”: è positivo il bilancio di Expolevante tracciato dal presidente della Fiera del Levante, Cosimo Lacirignola.

Merito, tra l’altro, della grande novità del Salone del calcio (organizzato assieme a Provincia, Comune di Bari e Figc e diretto da Carlo Gentile), un numero zero unico in Italia che ha unito gli aspetti ludici a quelli del merchandising e che nel 2011 – assicura Lacirignola – “sarà ulteriormente potenziato con un maggior coinvolgimento di esperti del settore ed addetti ai lavori”.

Già in quest’edizione l’esposizione della Coppa del Mondo, della Toro Rosso e della mascotte dei prossimi Mondiali sudafricani, gli appuntamenti di “Bari incontra il Bari” moderati dal giornalista Massimo Longo (ospiti la squadra biancorossa, il presidente Vincenzo Matarrese, il direttore sportivo Giorgio Perinetti, il tecnico Giampiero Ventura e tante vecchie glorie) e le lezioni e i tornei in un campo 20×40 metri hanno richiamato un vasto pubblico.

Ma il calcio giocato ha avuto spazio anche allo Stadio della Vittoria dove due partite di beneficenza tra la Nazionale italiana modelle e una selezione delle migliori giocatrici di calcio femminile pugliese e tra la Nazionale Amici Angeli della tv e la Mudù Team hanno consentito di raccogliere fondi per il Progetto “Case alloggio” Agebeo Onlus in favore delle famiglie colpite da leucemia infantile.

In Fiera, invece, uno stand del Comitato Regionale Puglia della Susan G. Komen Italia ha pubblicizzato le tante iniziative a sostegno della lotta contro i tumori al seno (ad iniziare dalla mini maratona di 5 km e passeggiata di 2 km che si svolgerà a Bari il 23 maggio) mentre la F.A.L. Vision Editore ha reso accessibili i contenuti di Expolevante ai non vedenti grazie a due mappe in rilievo con all’interno padiglioni, stand e servizi.

Particolarmente riuscite anche le tante iniziative di Expolibro, del Festival Mare d’inchiostro (premiati gli elaborati degli istituti Mons. Tonino Bello di Molfetta, Marco Polo di Bari e Vitale Giordano di Bitonto) e di Astri del ciel-incontri ravvicinati con l’astronomia. Spazio aperto all’Arte (a cura di Ester Milano) ha restituito ancora una volta centralità al ruolo dell’artista.

Alto gradimento anche per gli stand riservati a Maratona a tavola, alla nautica, all’arredamento per esterni, all’artigianato internazionale (con il ritorno dopo molti anni di espositori dal Madagascar e dal Congo oltre alla presenza di Siria, Kenya, Senegal, Egitto, Perù, India, Giappone, Hong Kong, Cina, Malesia, Thailandia, Danimarca, Francia, Spagna e Albania) e alle attrazioni per i più giovani.

“I risultati ottenuti – sottolinea il segretario generale della Fiera del Levante, Riccardo Rolli – ci fanno guardare con ottimismo al futuro del nostro Ente e alle prossime sfide da vincere. La prima, quella della riqualificazione del quartiere, si concluderà nei prossimi mesi con il completamento del nuovo padiglione modulare da 18mila metri quadrati e ci consentirà di avere una struttura sempre più moderna, rispettosa dell’ambiente e ben collegata con il resto del capoluogo”.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here