Ziti ripieni su salsa di gamberi e polpo croccante

0
157

Ecco un nuovo piatto dello chef Angelo Borghese per i lettori di Rosmarino. Un piatto di carattere, molto creativo, dove polipo e gamberi bene si sposano con una pasta di tradizione: gli ziti! Se avete un po’ di tempo da dedicare alla cucina, meraviglierete tutti…(ndr)

Ingredienti per 4 persone:

Per il ripieno:

          200 grammi di ricotta nostrana;

          50 grammi di peperoncini verdi;

          100 grammi di tonno;

          1 uovo intero;

          sale e pepe q.b.;

          un filo d’olio extra vergine di olia d’oliva DOP colline salernitane;

Procedimento:

Iniziate col setacciare la ricotta, a parte sbollentate i peperoncini verdi per tre minuti ed eliminate i semi, raffreddateli in acqua e ghiaccio. Poi scolateli e tritateli finemente ed uniteli alla ricotta continuando con il sale, il pepe, l’olio, l’uovo ed infine il tonno a crudo tritato. Ponete il tutto in frigo.

Per la pasta:

          240 grammi di ziti (consiglio quelli di Gerardo di Nola con cottura 14 minuti);

Procedimento:

Lasciate cuocere la pasta in acqua bollente salata per circa 9 minuti e raffreddatela subito in acqua e ghiaccio. Scolateli e con l’aiuto di un sacco a poche andate a riempirli con l’impasto fatto in precedenza. Adesso non resta altro che terminare la cottura, prendete una padella antiaderente fatela riscaldare bene, aggiungete l’olio, lasciatelo riscaldare un poco (senza arrivare al punto di fumo) ed appoggiatevi gli ziti ripieni. Fateli rosolare leggermente.

Per il polpo:

– 1 polpo da 400 grammi;

– 1 limone;

– un ciuffo di prezzemolo;

Procedimento:

Preparate una pentola con acqua e ponetela sul fuoco con un po’ di prezzemolo intero ed un limone spremuto. Ad inizio bollore immergete il polpo e fatelo cuocere per 5 minuti, raffreddatelo e staccate dal polpo i tentacoli, andrete poi a terminare la cottura su di una piastra liscia o in una padella antiaderente fino a quando risulterà croccante.

Per la salsa di gamberi:

          4 gamberi di circa 40 grammi l’uno;

          olio extra vergine di oliva q.b.;

          un po’ di prezzemolo tritato;

          1 spicchio d’aglio;

Procedimento:

Iniziate col pulire i gamberi liberandoli dalla testa e parte della corazza, lasciando solo la coda. Incideteli leggermente sul dorso in modo da togliere anche l’intestino. Mettete sul fuoco una pentola con dell’olio, l’aglio ed il prezzemolo, lasciate soffriggere ed aggiungete le teste ed il restante della corazza del gambero. Lasciate cucinare per qualche minuto, sfumate con un po’ di vino bianco, lasciate evaporare il tutto e versate dell’acqua fredda fin da ricoprire la corazza, a questo punto lasciate ridurre bene il tutto a fiamma bassa. Per finire con un colino passate il tutto.

Adesso non resta che impiattare la nostra creazione…Versate in un piatto fondo la salsa di gamberi, poi adagiate gli ziti, il polpo croccante, il gambero leggermente scottato in modo che resti crudo al centro e completate con una foglia di basilico ed un filo d’olio extravergine DOP Colline Salernitane.

Angelo Borghese

Chef Hostaria San Lorenzo – Eboli (SA)

Per chiarimenti sulla ricetta, scrivete allo chef: comitatots@rosmarinonews.it.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here