Pubblicita su Rosmarinonews
Tags Sergio Pappalardo

Tag: Sergio Pappalardo

Il viti-enologo Sergio Pappalardo apre la sua bottega virtuale. Dalla vigna...

“Ho coccolato questo desiderio dalla mia prima vendemmia: accorciare le distanze con gli appassionati e garantire una filiera che potessi controllare completamente in prima...

Vendemmia 2017: la qualità è bio. Un’arma per affrontare meglio i...

“I cambiamenti climatici sono un’evidenza, l’annata che stiamo vivendo è inusuale ma deve metterci sull’attenti. Oggi più che mai il biologico può essere un...

Meeting del Vino Campano. La terza edizione all’Hotel Stabia, dal 21...

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA). Giunto alla Terza Edizione il Meeting del Vino Campano, dopo la tappa a Sorrento, ritorna alle origini nella pregiata cornice...

Arriva “Chapeau”, il primo spumante Greco di Tufo senza solfiti

Siamo nell'era dei “senza”, nell'agroalimentare come nel mondo enologico. Oggi fare vino “senza solfiti” è un trend che si in-segue, pur di non contrastarlo. Ma...

“Linea Verde” nelle Cinque Terre col viti-enologo Sergio Pappalardo

Filmato tratto dalla trasmissione RAI "Linea Verde", in onda a maggio 2013. http://youtu.be/aKogZuRkyWU

Obiettivo Sostenibilità nelle vigne campane. Un incontro per farli conoscere…

AVELLINO. Le nuove leve della viticoltura campana si uniscono in nome della sostenibilità. Un termine abusato per quanto attuale, un obiettivo sempre più presente...

Dal Tigullio agli Alburni… E’ cominciata la vendemmia SENZA SOLFITI!

La mia vendemmia è cominciata il 30 agosto dopo aver rincorso una completa ed inattesa maturazione delle uve di Albarola a Chiavari (GE), nell’azienda San Nicola. Il prossimo fine settimana sarà la volta del Vermentino per ottenere l’unico prodotto aziendale che da quest’anno sarà una DO Golfo del Tigullio.

Il mio progetto vitivinicolo: vini senza solfiti, ma con antiossidanti naturali...

NO alla chimica e ai solfiti, SI agli antiossidanti naturali. In questo consiste il mio progetto con(senso)wine senza solfiti. La mia passione per il biologico, la biodinamica e quanto sia “strettamente” naturale, mi ha accompagnato lungo il mio percorso di formazione e non mi ha abbandonato nemmeno quando ho cominciato a fare il consulente viti-enologo.

L’Aglianicone nero. Una relazione sull’esperienza in un’azienda della Provincia di Salerno

L’Aglianicone figura tra le varietà autorizzate della provincia di Salerno da diversi anni. Sebbene la sua coltivazione non sia molto intensa, la presenza nei vigneti di tutta l’area provinciale è costante, a testimonianza della qualità delle uve prodotte che, per precocità di maturazione, spesso sono state sostituite da quelle di varietà più tardive come Barbera e Sangiovese.
- Advertisement - Pubblicità su Rosmarinonews

ULTIMI POST

ULTIME RICETTE