Sagra del Fusillo Felittese. Parte oggi la 35^ edizione

0
72

FELITTO (SA). Per l’edizione n. 35 della Sagra del Fusillo Felittese, evento di punta dell’estate nella Valle del Calore, la Pro-loco “Felitto” che lo organizza ha voluto preparare un programma ricco di eventi, in programma dal 13 al 22 agosto, che certamente stupirà gli abituali frequentatori del paese noto per le gole del fiume Calore: nove giorni intensi che richiameranno i numerosi, abituali frequentatori del centro, che a Felitto trovano tutto ciò che cercano per trascorrere uno o più giorni in relax, a contatto con la natura selvaggia e affascinante, gustando prodotti tipici eccellenti e tuffandosi in una storia antica che si respira nei muri, per le vie del centro storico, nelle piazzette che affacciano sulla Valle.

La 35esima edizione della ormai noto kermesse di musica, cultura e gastronomia, avrà come protagonista incontrastato il tipico e ormai conosciutissimo fusillo felittese, che si potrà gustare a pranzo e a cena insieme ad altre tipicità locali: i salumi realizzati in loco, il vino prodotto dalle cantine locali, la trota pescata nelle acque limpide del fiume Calore, storica dimora della schiva lontra. Non mancheranno mostre, spettacoli, dibattiti sulla gastronomia, e, ad aprire la kermesse, venerdì pomeriggio, ci sarà la “Rievocazione Storica del passaggio di Federico II nella Valle del Calore”, promossa dalla Proloco di Roccadaspide con la partecipazione degli sbandieratori di Cava, a cui farà seguito il concerto di Marcello Di Manna.

Il giorno seguente – sabato 14 agosto, ore 18, è in programma un convegno presso l’aula consiliare, organizzato dalla Diamond Fashion Agency, sul tema “Il fusillo di Felitto – Storia e cultura”. La sera del 15 agosto – anch’essa organizzata in collaborazione con Diamond Fashion Agency – sarà allietata dalla bravissima cantante Patrizia Barrera.

Tra gli appuntamenti della giornata del 16 agosto vi è quello imperdibile con il Maestro Sabato Catapano, che, a partire dalle 9 e per tutta la giornata si esibirà in una performance artistica: Felitto tra arte e memoria. Ma tanti saranno gli appuntamenti per questa 35esima edizione della sagra: tutte le serate saranno allietate da spettacoli musicali; sarà possibile, inoltre, visitare una mostra fotografica di immagini della storia felittese intitolata “I segni del tempo” a cura di Antonio Suriano, una mostra di pittura personale dell’artista  Rita Corrente e la rassegna di libri sul Cilento “LiberaMente” a cura dell’associazione Felitto.net. 

Insomma diversi eventi da non perdere per celebrare il principe della gastronomia locale, il fusillo felittese, composto da ingredienti semplici e naturali, rigorosamente preparato a mano, che richiede un’ottima manualità mediante l’utilizzo di una sottilissima asticella di ferro, che gli dona l’aspetto allungato e sottile.

Il fusillo potrà essere degustato all’interno di tegamini in terracotta, sia a pranzo che a cena. “Questa sagra – sottolinea la Presidente della Proloco, Giuseppina Di Stasi – valorizza un’arte culinaria tradizionale, tramandatasi da madre in figlia, all’interno di una scenografia storica di grande patrimonio naturalistico e culturale quale il comune di Felitto”.

Anche quest’anno l’associazione propone ai visitatori l’offerta turistica “Un giorno a Felitto”, un pacchetto unico al costo di 20 euro, proposto ad un prezzo scontato, in occasione di questo 35 esimo anniversario, grazie al quale è possibile trascorrere un’intera giornata tra natura, con l’escursione nelle Gole del Fiume Calore, buona cucina, con un pranzo a base di fusilli e piatti del posto, cultura, arte e storia visitando il centro storico felittese e il museo della civiltà contadina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here