PREMIO MIGLIOR CHEF EMERGENTE DEL TRENTINO 2011: Diego Rigotti

0
87

TRENTO. Dopo due giorni di sfide all’ultima ricetta che hanno appassionato giuria e pubblico, il riconoscimento “Miglior chef emergente del Trentino” è stato attribuito a Diego Rigotti del ristorante “Castel Toblino” (TR), premiato da Luigi Cremona, dal presidente della giuria Fausto Arrighi, direttore della Guida Michelin, e dal presidente della CCIAA di Trento, Adriano Dalpez.

Diego Rigotti ha proposto come piatti vincitori “Insalata di frutti di bosco, cervo speziato, scorzone del Monte Baldo, chips di mela trentina”, “Riso Carnaroli mantecato al Trentingrana con rognone e aria di frutti rossi”, “Insalatina di frutti di bosco con polvere di liquirizia e tortini al formaggio”.

Al secondo Mattia Piffer del ristorante Scrigno del Duomo (TR), anche se hanno dimostrato passione, professionalità e creatività anche gli altri chef in gara: Alessandro Bellingeri de “El Molin” (TR), Stefano Tait del “Costa Salici” , Cavalese (TR), Akio Fujita della “Locanda Margon” (TR), Stefano Rosi della “Casa del Vino”, Isera (TR), Licia Marocchi dell’ “Osteria del Pettirosso”, Rovereto (TR), Sara Sighel de “La Stropaia” (TR), che ha meritato anche un premio "simpatia e coerenza degli ingredienti delle sue ricette in gara.

A decidere il vincitore una giuria composta da esperti del settore e giornalisti di importanza nazionale e regionale. Citiamo: Francesco Antoniolli Presidente Vini e Sapori del Trentino, Paolo Benati Responsabile Prodotti Trentino, Mariano Francesconi Presidente AIS Trento, Rosaria Benedetti Vicepresidente AIS Trento, Marco Larentis ASPI, Giuseppe Pedrotti Presidente Vognaioli, Luigi e Luca Sforzellini, Federico Samaden dell’ Istituto di Formazione Professionale Alberghiero Rovereto-Levico, Bruno Stofella Presidente Regionale Associazioni Cuochi, tra i giornalisti presenti: Carlo Bridi di Trentino quotidiano e Sole 24 ore, Giuseppe Casagrande del L’Adige, Leonardo Casaleno di Passione Gourmet, Marco Colognese e Luigi Costa della Guida Espresso, Giorgio Dal Bosco Il Trentino, Giuseppe Giuliano di Euposia, Paolo        Ianna ed Aurora Endrici di Vinibuoni d’ Italia della Guida Touring, Paolo Mantovan di Trentino Quotidiano, Francesca Negri del Corriere del Trentino, Nereo Pederzolli di Rai Tre Trentino, Luisa Pachera della Gazzetta di San Leonardo, Ezio Zigliani di Food&Beverage.

           

Domenica 12 giugno, oltre all’ospite d’onore Niko Romito, due stelle Michelin al ristorante “Reale” di Rivisondoli (L’Aquila), che ha stupito gli ospiti con un’originale interpretazione della cucina della propria terra, si sono esibiti anche i top chef trentini, cimentatisi in alcune ricette eccellenti: Federico Parolari (Osteria a le due spade – TN), Alessandro Gilmozzi (El Molin – Cavalese – TN), Enrico Croatti (Chalet Dolce Vita – Madonna di Campiglio – TN), Stefano Bertoni (Castel Toblino – Sarche – TN), Alfio Ghezzi (Locanda Margon – Trento)." 

La presenza dei produttori trentini ha coronato, proponendo degustazioni di prodotti tradizionali (mela, luganega, speck trentino, olio extravergine del Garda trentino, formaggi di malga, piccoli frutti, pane, patate del Lomaso, verdure della Val di Gresta e pesce del Trentino).

La manifestazione, organizzata da Witaly e condotta da Luigi Cremona, è stata accolta da Palazzo Roccabruna (TR), quale occasione per valorizzare le competenze e la creatività degli chef trentini impegnati nell’ interpretazione del patrimonio enogastronomico del proprio territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here