Gusto Italiano: eccellenze e tipicità tricolore sul Lungomare di Salerno

0
6

Tre giorni di degustazioni, show cooking e mercatini che accenderanno i riflettori sul Made in Italy, un brand riconosciuto dal mondo intero, sinonimo di qualità ed eccellenza, da venerdì 28 settembre a domenica 30 settembre dalle ore 10 alle ore 24.cof

Gusto Italiano”, evento firmato dalla CLAAI (Confederazione delle Libere Associazioni Artigiane Italiane) in collaborazione con Tanagro Legno Idea ed il patrocinio del Comune e della Camera di Commercio di Salerno ed in partnership con Arnev, Centrale del Latte di Salerno e Carpino, si concentrerà in particolar modo su Campania, Calabria, Basilicata e Sicilia.

4 regioni dal grande valore gastronomico, 46 aziende che permetteranno al visitatore un percorso variegato ed affascinante che partirà dalla nduja di Spilinga per passare attraverso i salumi irpini, il Canestrato di Moliterno, la cipolla rossa di Tropea, il carciofo bianco del Tanagro, il peperone crusco, le tipicità cilentane, per finire a planare sui cannoli siciliani ed il cioccolato di Modica.

I LABORATORI. Ad affiancare i colori ed i sapori dell’area espositiva, Gusto Italiano proporrà due laboratori al giorno curati dalla giornalista gastronomica Antonella Petitti. Occasione, assieme ad esperti del settore, per approfondire tematiche care agli appassionati gourmet e a chi ama saperne di più sui prodotti che porta in tavola.

Si comincerà venerdì 28 settembre alle ore 18:30 con il primo di tre appuntamenti dedicati all’olio extravergine di oliva, realizzati in collaborazione con il Consorzio Provinciale Olivicoltori e alla presenza del presidente del CPO Salerno Carmine Pecoraro. Centrale il panorama olivicolo della Provincia di Salerno, nonché l’importanza di sapere come scegliere l’olio evo da portare in tavola. Numerose le esperienze di alcune realtà territoriali di successo come la Cooperativa Colline del Tanagro di Auletta, l’Az. Agr. Abbamonte di Caggiano, l’Az. Agr. Carbone di Montecorvino Pugliano e l’Az. Agr. Giuliani di Roccadaspide. Il laboratorio si chiuderà con una degustazione di oli del territorio.

Alle ore 20:30 tutto diverrà più piccante grazie al racconto di un prodotto straordinario come il peperoncino di Calabria. Assieme allo chef Vincenzo Grisolia sarà anche possibile assistere alla preparazione della ricetta “Stroncatura mollicata e gratinata”.

Sabato 29 settembre, alle ore 18:30, si ritornerà a parlare de “L’olio evo: il nostro ingrediente segreto”. Un focus sulla varietà Salella, non solo risorsa preziosa per l’olio evo del Cilento ma anche protagonista di un prezioso Presidio Slow Food: l’oliva ammaccata. Nel ripercorrere la strada che ha compiuto questa antica varietà sarà possibile apprendere le caratteristiche del suo olio grazie ad una degustazione finale.

Alle ore 20:30 sarà la Basilicata a raccontare il suo prodotto simbolo: il peperone crusco. Nell’occasione sarà lo chef Giovanni Tarsia a mostrare – durante lo show cooking – la preparazione delle sue “Linguine al crusco con bocconcini di baccalà”. Tra gli ospiti l’Azienda Agricola Egidio Asselta di Bernalda (Matera) produttrice di olio evo di qualità.

Domenica 30 settembre, alle ore 18:30, ultimo appuntamento con l’olio evo ed i laboratori realizzati in collaborazione con il Consorzio Provinciale Olivicoltori. Sarà la città di Campagna, ma soprattutto la sua area agricola, la protagonista di questo appuntamento. Comune campano con la maggiore superficie olivicola, Campagna rappresenta a pieno un caso di successo tra qualità e meccanizzazione. A conclusione una degustazione di oli provenienti da quest’area.

Alle ore 20:30 spazio ad un prodotto versatile e rinomato come la nocciola di Giffoni. Un momento di riflessione sull’importanza di scegliere nocciole italiane e di qualità, ma anche occasione per seguire la preparazione del piatto “Soffio del Mediterraneo” dello chef Nando Melileo.

A chiudere la kermesse la premiazione del Contest “Io mangio italiano”, con le giornaliste Barbara Albero ed Antonella Petitti.  

LOCANDINA laboratori GI 2018

IO MANGIO ITALIANO. In occasione di questa prima edizione di “Gusto Italiano” è stato indetto un contest per accendere i riflettori su alcuni dei prodotti pilastro della cucina italiana: la pasta, il pomodoro e l’olio evo. Partendo da questi elementi è stato richiesto a tutti i cucinieri e le cuciniere amatoriali di proporre una propria ricetta integrando i suddetti elementi con uno (o più) ingredienti.

Un piatto che rappresenti l’italianità, che sia creativo e che possa essere facilmente replicabile. Le ricette giunte via e-mail all’indirizzo claaisalerno@yahoo.it entro e non oltre il 27 settembre saranno selezionate da una giuria tecnica.

A conclusione della kermesse, domenica 30 settembre – alle ore 20:30 – saranno premiati i 4 finalisti. Al vincitore il Premio Assoluto da parte della CLAAI, un Premio Speciale sarà assegnato dalla sommelier Fosca Tortorelli e gli altri due riceveranno un riconoscimento ufficiale per il risultato raggiunto. La ricetta che si aggiudicherà il contest “Io Mangio Italiano” sarà realizzata live nell’occasione dall’autore affiancato dallo chef Nando Melileo.

Aziende partecipanti:

 

Sicilia:

SAPORI DI PALERMO – PALERMO

SAPORI DEGLI IBLEI – MODICA (RG)

Basilicata:

LUCUS SAPERI E SAPORI – MOLITERNO (PZ)

SEMPRE FREDDO – AVIGLIANO (PZ)

MARNI SALUMI- AVIGLIANO (PZ)

AMARO GIRASOLE – ALBANO DI LUCANIA (PZ)

LA GINESTRA SRL -VIGGIANELLO (PZ)

AZIENDA AGRICOLA DI LUCANIA – POLICORO (MT)

APICOLTURA RONDINELLA –  RIPACANDIDA (PZ)

AGRITURISMO CALIVINO –     ROTONDA (PZ)

AZIENDA AGRICOLA ASSELTA EGIDIO – BERNALDA (MT)

RETE D’IMPRESE RURALITA’ & GUSTO- RETE D’IMPRESE PARCO DEI SAPORI-  AVIGLIANO (PZ)

Calabria:

NERO DI CALABRIA – PATERNO CALABRO(CS)

CRISTAUDO LUIGI SRL – AMANTEA (CS)

LA ROCCA DEGLI DEI – ACQUAPPESA(CS)

CASEIFICIO OLIVERIO –  CASTELSILANO (KR)

VALLE DEL CRATI –      BISIGNANO (CS)

LUMAKRO’- CROTONE

LA ‘NDUJA DI SPILINGA –   SPILINGA(VV)

ORTOFRUTTICOLA IL MESSICANO –    DIAMANTE(CS)

SURIANOLII & C. SNC – AMANTEA(CS)

CHE SUD –   S.MARIA DE CEDRO(CS)

GELATERIA ARTIGIANALE TIZIANA –   PIZZO (VV)

Campania:

LIQUORIFICIO FATTORIE CILENTANE – AGROPOLI (SA)

LA BISCOTTERIA CIOTTARIELLO – VALVA (SA)

GIOVANNIELLO SRL- STURNO (AV)

CONSORZIO PROVINCIALE E OLIVICOLTORI –  SALERNO

ARTE TERRA AGROFFICINA DELLA NOCCIOLA – FISCIANO (SA)

AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA ABBAMONTE –  CAGGIANO (SA)

UNPLI -STAND ISTITUZIONALE –  MINORI (SA)

AZIENDA AGRICOLA CARBONE COSIMO – MONTECORVINO PUGLIANO (SA)

SOC. AGR. LA FATTORIA DI S. ANTONIO SRL – CAGGIANO (SA)

BISCOTTIFICIO DE PASCALE –  ROCCAPIEMONTE (SA)

AZIENDA AGRICOLA GIULIANI – ROCCADASPIDE (SA)

LA BISCOTTERIA DI ANNA – BASELICE (BN)

ELISAN PASTIFICIO – PAGANI (SA)

LE DELIZIE DELL’ACQUAVONA – PRIGNANO CILENTO (SA)

TENUTE DEL FASANELLA SRL-  SANT’ANGELO  A FASANELLA ( SA)

LE NUOVE CHICCHE – SALERNO

SAPORI VESUVIANI- PORTICI (NA)

MANIFATTURA AGRICOLA STAGIONI PICENTINE- MONTECORVINO ROVELLA (SA)

AZIENDA AGRICOLA LA TORRETTA DI CIFRODELLI GIOVANNI-  CASTELNUOVO DI CONZA (SA)

FATTORIA DEL CERTOSINO DI FINELLI CINZIA- PADULA (SA)

VECCHIONE FOOD SRLS-  SARNO (SA)

BIRRIFICIO LIEVITO E NUVOLE – AVELLA (AV)

ASSOCIAZIONE RETE PRODUTTORI CARCIOFO BIANCO DEL TANAGRO- AULETTA (SA) (Addesso Donatina Azienda Agricola-Auletta, Azienda Agricola Perretta Nicola-Auletta, Coop. Colline Del Tanagro-Auletta, Gusto La Natura Si Fa Gelato-Auletta, Tellus L’arte Della Terra-Padula, Azienda Agricola Cafaro Vincenzo-Auletta, La Cesta Della Biodiversita’- Auletta, Panificio Scherzi Di Grano-Auletta)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here