Colore in cucina. Crema di barbabietole rosse

0
220

BARBABIETOLA ROSSABarbabietola rossa, rapa rossa, carota rossa. Molti i nomi utilizzati per chiamare quest’ortaggio prezioso ma poco diffuso sulle tavole.

Ricco di antiossidanti e con una incredibile forza colorante che fa sì che sia utilizzato anche dall’industria.

Vi troviamo magnesio, fosforo, calcio, potassio e ferro, utili per gli anemici e come integratore naturale per gli sportivi.

Il centrifugato è un toccasana per chi soffre il caldo e si sente debole durante l’estate. La notevole quantità di acido ossalico in essa contenuta ne sconsiglia il consumo a chi soffre di calcolosi renale.

Disponibile per buona parte dell’anno, la barbabietola si trova facilmente nei supermercati già cotta. Ne ho realizzato una crema semplicissima.

Ottima da sola con del buon pane casereccio, è molto utile per guarnire piatti o dare un tocco di colore a un secondo di pesce o carne.

Ingredienti:

barbabietole rosse q.b.;

patate q.b.;

burro;

CREMA BARBABIETOLE

Procedimento:

Non ho indicato le quantità perché potete modularne a vostro piacimento, considerando che in genere le patate sono un quarto (o poco più) della quantità delle barbabietole.

Tagliate tutto a dadini e lasciate cuocere in una padella con un bicchiere abbondante d’acqua, se avete un robot che cuoce sarà ancora più semplice.

Quando il tutto sarà morbido frullate fino ad ottenere una crema e mantecate con una noce di burro. Io ho aggiunto rosmarino secco e timo, prima di frullare. Ma molte delle erbe comunemente utilizzate nella cucina italiana si sposano bene al piatto.

In alternativa potreste utilizzare un mazzettino di prezzemolo da frullare con patate e barbabietole.

Consumatela da sola con pane casereccio oppure utilizzatela per accompagnare carni, hamburger, pesci bianchi.

Antonella Petitti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here