Da Zaccaria, una tragedia figlia del lassismo

0
95

Di solito l’enogastronomia è un settore che riconduce al buono, al piacevole, al benessere. I nostri gusti, le tradizioni, la storia, sono fattori che si raccolgono e si raccontano attraverso il cibo. Purtroppo non sempre questo carattere di “positività” può predominare.

Il 2010 è iniziato con un grave lutto nel mondo della ristorazione. Maltempo, territori a rischio, troppo cemento, solita disattenzione. Nel nostro Paese piangere sul latte versato è la normalità, prevenire è un termine sfocato, lontano dalle scelte quotidiane.

Dunque un costone franato ad Atrani, in Costiera Amalfitana, è finito sul ristorante “Zaccaria”. Lo chef Carmine Abate ha così perso la vita a 44 anni. Stava per cominciare a lavorare…Ci uniamo al dolore dei suoi cari e di quanti l’hanno conosciuto, indignati per l’incapacità (di tutti) di prevenire l’ennesima tragedia annunciata.

Antonella Petitti

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here