Ampeloterapia. Disintossicarsi con una dieta ricca di…uva!

0
3633

uva coccinellaL’uva dal punto di vista teraupetico è una miniera di benessere con proprietà molto interessanti per il nostro organismo.

E’ nutriente, energetica, purificante e per molti aspetti interviene alla prevenzione di patologie metaboliche.

La cura dell’uva deve essere effettuata non più di 3 giorni come unico alimento della giornata e può essere ripetuta anche due volte al mese ed è sconsigliabile per i diabetici, chi soffre di gastrite ed ulcera, disfunzione renale, colon irritabile ed ipertensione.

Curiosiamo nelle sue qualità organolettiche uniche e benefiche proprietà:
– Depura l’organismo per eliminare le tossine accumulate
– Contrasta la formazione della cellulite e combatte la ritenzione idrica
– E’ ricca di cellulosa contenente nella buccia che aiuta la peristalsi intestinale, funzione lassativa, ma non è adatta per i bambini al di sotto dei 4 anni in quanto potrebbe irritare il colon
– Trova impiego soprattutto nei casi di insufficienza venosa, flebite, fragilità capillare grazie alla ricchezza di antiossidanti, le antocianine, che diminuiscono la permeabilità dei capillari, antipressorio, e ne potenziano la normale resistenza.
– Antinvecchiamento per i tannini, antiossidanti, che aiutano a prevenire un precoce invecchiamento cutaneo
– E’ ricca di acidi grassi polinsaturi, di conseguenza ipocolesterolemizzante.
– L’ uva come detto prima è un alimento sconsigliato ai diabetici, è ricca di zuccheri i quali però sono direttamente assimilabili dal nostro organismo come il glucosio, levulosio, mannosio zuccheri ( 100 gr. solo 67 kcal)
– Contiene sali minerali come il potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese, magnesio, iodio, silicio, cloro, arsenico, Vitamine del gruppo A, B e C
– Dai semi dell’uva, chiamati vinaccioli, si ricava un olio ricco di acidi grassi benefici per la salute se usato a crudo
– L’ uva è ricca di polifenoli e resveratrolo, interessanti biomolecole antiossidanti, soprattutto nelle buccia dell’Uva nera. Hanno proprietà antiossidanti e anticancro ed anche antivirali. Si è scoperto che i Tannini possono contrastare il Virus dell’Herpes Simplex, applicando il succo di uva sulle labbra affette.

Quando si parla di tipi di uva la prima differenziazione da fare è tra uve da tavola, destinate al consumo fresco o nella preparazione di vari prodotti, e uve da vino, le fantastiche varietà che regalano splendide bevande alcoliche dagli intensi profumi.

Per le uve da tavola si utilizzano due specie, la Vitis vinifera e la Vitis lambrusca, mentre per i vini l’unica specie autorizzata per legge è la vinifera.

Patrizia Zinno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here