Aglianico a Roma. Domenica 3 febbraio al Centro Congressi Cavour in alto i calici…

0
455

Domenica 3 febbraio 2019, dalle ore 11 alle 19, ritorna a Roma, stavolta all’interno del prestigioso Centro Congressi Cavour, a due minuti dalla Stazione Termini, la manifestazione “Aglianico a Roma” dove, attraverso banchi di assaggio e seminari tematici, operatori e appassionati di tutto il mondo potranno scoprire e degustare questa importante eccellenza vinicola prodotta nel sud Italia.

Qui storicamente il vitigno ha trovato i miglior terroir in cui esprimersi ovvero Campania, dove si producono due DOCG (Taurasi e Aglianico del Taburno), e Basilicata, sui terreni vulcanici del monte Vulture, dove viene prodotto l’Aglianico del Vulture DOCG.

Non mancherà, come avvenuto lo scorso anno, la possibilità di degustare anche vini di territori meno conosciuti al grande pubblico come Taburno, Cilento, Terra di Lavoro e Puglia.


I seminari in programma saranno condotti da Luciano Pignataro con la partecipazione di Marco Cum (Riserva Grande) e Andrea Petrini (Percorsi di Vino).


> Programma domenica 3 febbraio


Ore 11.00 – Apertura banchi di assaggio


Ore 14:00 – Seminario a cura di Luciano Pignataro e Marco Cum: i luoghi dell’Aglianico dal Taburno al Cilento.
Sannio e Cilento sono territori estremamente vocati per la produzione di aglianico anche se, forse, ancora poco conosciuti al grande pubblico. Grazie alla collaborazione del Consorzio Vini Salerno e del Consorzio di Tutela dei Vino del Sannio cercheremo all’interno di questo seminario di fornire una panoramica delle principali tipologie di Aglianico prodotte anche, e soprattutto, in virtù dei diversi terroir di riferimento.
Prenotazione obbligatoria: eventi@riservagrande.com

Ore 17:00 – Seminario a cura di Luciano Pignataro e Andrea Petrini: Il tempo come valore assoluto del vino: verticale di Taurasi Mastroberardino 1997 – 2012.
Mastroberardino rappresenta la storia di una famiglia e di una cantina, oggi guidata dal Prof. Piero Mastroberardino, che da oltre 10 generazioni, valorizza nel rispetto del proprio territorio i principali vitigni autoctoni campani tra cui l’Aglianico, coltivato in Irpinia, dal quale produce il Taurasi Radici che, nella versione Riserva,deriva solo dai possedimenti di Montemarano.
Ad Aglianico a Roma proporremo una verticale storica 8 annate di Radici Taurasi Riserva dal 1997 al 2012 per comprendere come questo grande vino del Sud possa evolvere magnificamente in oltre venti anni di età.

Prenotazione obbligatoria: eventi@riservagrande.com

Ore 19:00 – Chiusura banchi di assaggio

Modalità di acquisto dei biglietti di entrata
Ingresso alla manifestazione (non occorre prenotazione): costo 20€
Cauzione bicchiere da degustazione: 5€
Convenzioni
Sommelier: 15€ (previa dimostrazione con tesserino valido anno corrente)
Soci Riserva Grande 15€
Soci EnoRoma 15€

Seminari (l’acquisto include il biglietto di entrata per i banchi di degustazione)
Seminario “I luoghi dell’Aglianico dal Taburno al Cilento”: 30€
Seminario “Verticale storica Taurasi Mastroberardino 1997 – 2012”: 40€

iscrizione obbligatoria: eventi@riservagrande.com

“Aglianico a Roma”
Domenica 3 febbraio 2019 – ore 11.00 – 19.00
Centro Congressi Cavour, Via Cavour 50/a Roma
Info e accrediti operatori: eventi@riservagrande.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here