L’Albero dei gelati diventa una vera AgriGelateria, scegliendo la co-produzione

0
11

fragole appena raccolteSEREGNO (MB). Era un sogno, oggi è realtà: l’Albero è riuscito a coltivare con amore le sue fragole ed a far crescere le sue galline per avere ogni giorno uova freschissime.

Sembrava impossibile coltivare la terra direttamente insieme ad un agricoltore e allevare le galline in modo sano; aspettare giorno dopo giorno che i frutti maturassero al sole, proteggerli dalle piogge, raccogliere le uova nel pollaio. Ma con passione e amore L’Albero dei gelati ci è riuscito, grazie all’unione con due altri “piccoli produttori”.

Cosa si intende per Co- Produzione?
E’ un accordo tra “chi utilizza” – noi dell’Albero dei gelati – e “chi produce”, – i contadini – le materie prime. Dà quindi la possibilità di essere parte integrante del processo produttivo, di conoscere in prima persona i metodi di coltivazione, rigorosamente bio, ma anche di condividere responsabilità e problematiche quotidiane.
Non meno importante, grazie ai rapporti di Co-Produzione iniziano nuove coltivazioni e produzioni, nuove possibilità di agricoltura responsabile, prima non esistenti, così come nuove forme di “economia locale”: piccoli produttori che aiutano altri piccoli produttori.
Per le fragole è nata una Co-produzione in collaborazione con l’Azienda Agricola bio San Damiano di Cantù. Insieme a loro è nato un processo produttivo rigorosamente biologico, condividendo le responsabilità e difficoltà di ogni giorno per arrivare ad acquistare più di seimila piantine di fragole. Così L’Albero dei gelati ha abbattuto la filiera distributiva garantendo l’acquisto di tutta la produzione ad un prezzo giusto. Da maggio a ottobre le fragole assicurano la produzione di un gelato alla Fragola dal sapore unico, così come la preparazione di una cremosissima granita e di rinfrescanti ghiaccioli, fatti a mano, uno a uno.
Per le uova L’Albero dei gelati ha scelto di avviare una Co-produzione con l’azienda agricola “La Runa” di Erba, acquistando cinquanta galline: quaranta della razza a “Collo nudo” e dieci Ovaiole. Cinquanta galline che ruspano felici nel Pian d’Erba che circonda il lago di Alserio, all’interno del parco regionale della Valle del Lambro, dove Carlo, Davide e Marco, tre amici, hanno creato questa azienda agricola che produce secondo sistemi biologici e sostenibili ortaggi, piccoli frutti, vite, alberi da frutta senza uso di concimi chimici, anticrittogamici e pesticidi.
L’Albero dei gelati ha così ogni giorno circa cinquanta uova fresche, saporite e biologiche per i suoi gelati. “La Runa” ha provveduto alla creazione di un pollaio e alla recinzione del grande campo, dove le galline crescono belle e sane, perché sono libere di razzolare, mangiano i cerali prodotti dall’Azienda Agricola “Cascina Gallina” di Busnago, le verdure biologiche ottenute durante la pulizia ed il pisello proteico (una speciale verdura, tutta naturale, che fornisce alle galline le proteine di cui necessitano).

Così ogni settimana l’Albero va al pollaio per ritirare le uova: circa trecento cinquanta. Sono l’essenza del gusto pieno e vero della Crema dell’Albero, o del Tiramisù, della Zuppa Inglese (con pan di Spagna e Alchermes preparati entrambi in casa), della Malaga…tutti quei gusti della “Tradizione” che all’Albero piacciono tantissimo.
Nella gelateria di Seregno (via Santa Valeria, 93) è allestita una mostra fotografica per raccontare a tutti un sogno che si è realizzato, raccontare il lavoro, la fatica, le persone e le gioie di questo progetto. Una mostra per condividere con coloro che vorranno i momenti più importanti di questa crescita.

L’ALBERO DEI GELATI
L’Albero dei gelati – con due negozi, a Seregno e a Cogliate (e una prossima apertura a NY, 341 5th avenue Brooklyn, 11215) – è una realtà familiare che produce con passione, amore e con un metodo assolutamente artigianale gelati, granite e ghiaccioli, con i solo ingredienti che la natura regala: biologici, a Km0 e a filiera corta, da Presidi Slow Food. Strettissima la collaborazione con i piccoli produttori locali con cui nascono progetti di CO-PRODUZIONE, come per le fragole bio a Km0 con l’Azienda agricola bio San Damiano di Cantù e per le uova bio da galline “a collo nudo razza italiana” con l’azienda agricola La Runa di Erba. Gelati dolci, ma non solo: L’albero dei gelati propone ogni settimana un gelato “salato” con ortaggi o formaggi. Molte le rassegne dedicate ai fiori, ai vini, ai dolci della Tradizione e ai biscotti Regionali. Non c’è limite alla creatività! Dalla Primavera all’autunno vengono organizzati Laboratori di gelato e attività legate alla semina con i più piccini. Per gli adulti si tiene il “Corso di gelato fatto in casa…con amore”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here