La dieta per sorridere al freddo. L’alimentazione come cura…

0
163

VERDURAD’inverno ricorre la nostalgia per il sole e le vacanze che ci hanno lasciato tanta carica. La stagione invernale, fredda e grigia, rende tristi e apatici. Ma una corretta alimentazione può aiutare a combattere la tristezza e l’apatia invernale.

Una delle prime azioni per combattere la tristezza e l’apatia di questo periodo è il consumo di frutta e verdura di stagione. Seguite una dieta equilibrata e ricca di cibi autunnali prima e invernali dopo. Ciò consente il giusto apporto di vitamine, minerali e proteine.

Per contrastare i sintomi di stanchezza e sonnolenza aumentiamo il consumo di pesce ricco di omega 3 e 6 che contribuiscono a risollevare l’umore. Ottimo è il salmone che potenzia l’attività del cervello. Anche la frutta secca è orientata agli stessi benefici. Consumare cibi caldi o tiepidi.

Le verdure possono essere consumate crude, ma anche cotte per fare il minestrone o le passati di verdure. Integrare verdure come: broccoli, barbabietole, cardi, catalogna, funghi, cime di rapa, coste, fagiolini, melanzane, ricchi oltre che di vitamine anche di fibre.

La zucca è ricca di vitamina A, deputata al benessere della pelle, ma anche alla regolare attività intestinale. Importante è anche la frutta. Il kiwi è un portento di vitamina C, dà sollievo a chi accusa pesantezza alle gambe e  aiuta a combatte il freddo e lo stress. Il kiwi, invece, è dispensatore di vitamine. Insomma il freddo si combatte dalla tavola. Un’ottima alimentazione è un modo per sorridere anche ai giorni freddi e grigi…

Maria Rosaria Mandiello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here